Servizi, attività e laboratori

Il centro “Una Speranza” propone diverse attività e laboratori volti all’ integrazione del disabile nel proprio contesto quotidiano e nella società, mirando nello stesso tempo, attraverso l’individuazione delle specifiche predisposizioni personali, allo sviluppo di capacità manuali, cognitive, artistiche\creative, relazionali e lavorative. In parole semplici, l’associazione mira a creare una “quotidianità” stimolante e ad accendere le attitudini insite in ciascun individuo, disegna alternative e crea possibilità.

Al fine di offrire un’ambiente vivibile e fruibile, il centro si è dotato di diversi servizi e ambienti:

  • Cucina con sala mensa adiacente;
  • Spazi relax e di socializzazione;
  • Spogliatoi e toilette congrui alle specifiche esigenze dei nostri ospiti;
  • Sala riposo;
  • Diverse sale per le attività di laboratorio

Sono in fase di costruzione:

  • gli ambulatori medici e la palestra fisioterapica;
  • le residenze pensate per rispondere ad ogni esigenza del disabile e del eventuale caregiver (per il “Durante e dopo di noi”)

 

Attualmente negli ambienti già realizzati sono attivi i laboratori di:

  • lavorazione dell’argilla: i processi di manipolazione, creazione dell’oggetto attraverso le tecniche del colombino e della sfoglia, essiccazione, levigatura, cottura e raffreddamento, daranno vita al prodotto di terracotta finito (vasi, piatti, segnaposti…) che dovrà solo essere decorato;

 

  • riciclaggio e produzione di carta: la carta donata dalle tipografie di zona viene selezionata in base a qualità e colore, tagliata in pezzetti molto piccoli, messa a mollo in acqua e colla e “frullata”. La “pasta” ottenuta viene stesa su telai per eliminare l’acqua in eccesso, stesa sotto pressa e “asciugata” definitivamente all’aria aperta; con i fogli di carta ottenuti si realizzeranno scatoline porta oggetti di varia misura, biglietti di auguri, inviti per matrimoni, coni porta-confetti, ovviamente da decorare.

–     pirografia del legno: è una tecnica d’incisione attuata per mezzo di una fonte di calore, in genere una “penna” con punta surriscaldata.

  • decorazione e pittura: gli oggetti di argilla, carta e legno realizzati nel centro sono tutti decorati e dipinti a mano utilizzando soprattutto colori acrilici;
  • Ricamo: un’antica arte riproposta attraverso le sue principali tecniche: Punto a Giorno, Gigliuccio, Uncinetto, Punto a Croce, Lavoro a maglia.
  • Pastificazione e dolcificazione: l’arte culinaria nelle sue forme cardine;
  • Le lezioni cognitive di Italiano, Matematica, Narrativa;

Educazione fisica;

Laboratorio Teatrale;

Laboratorio Musicale;

sono curate da docenti di ruolo volontari.

L’ampio spazio esterno (2 ettari, equivalenti a 20000 metri quadrati)) ci permette di realizzare attività di “Green Therapy” quali:

  • Agricoltura sociale;
  • Pet-Therapy;
  • Apicoltura;
  • Oleificazione;
  • Allevamento, in particolare di capre e galline.

 

Lo staff di “Una Speranza” e i suoi volontari coordinano e seguono ognuna di queste attività ma l’obiettivo primario resta l’insegnamento all’indipendenza e alla cura personale: i nostri ospiti eseguono i lavori dei laboratori potenziando al massimo gli aspetti dell’autonomia, sono educati alla disciplina, alla socializzazione, al rispetto degli altri e degli ambienti.

L’associazione inoltre organizza soggiorni estivi al mare e attività “esterne” al centro quali gite, escursioni, mostre, feste, incontri allargati e seminari di formazione: tutti eventi che coinvolgono le famiglie e l’intera comunità.

Accogliere, imparare, creare, ridere, vivere.

Questo è “Una Speranza”.